top of page

La Microfrancophonie passa all'ora del Quebec.

Dominic Desaintes-Bellemare è stato eletto capo dell'organizzazione delle micronazioni francofone il 15 ottobre 2022. Dalla sua elezione, il segretario generale ha affrontato nuove sfide legate alla crescita dell'organizzazione, che ora conta 24 membri e 1 micronazione osservatrice . Microcosme.info vi regala qui la sua intervista esclusiva.


SE il Sig. Dominic Desaintes-Bellemare, accompagnato da SAR il Granduca Nicola di Flandrensis (a sinistra) e da SE il Conte George Lapshynov, Ministro degli Affari Esteri di Flandrensis, durante il Bal du Godet d'Or ad Aigues-Mortes.


Microcosme.info : Ora sei il Segretario Generale della Microfrancofonia, come ti definiresti in questa posizione?


Dominic Desaintes-Bellemare : "Come Segretario Generale della MicroFrancofonia, mi definirei come una persona che privilegia un approccio diretto ed efficace per ottenere risultati concreti. Sono pronto a raccogliere le sfide e ad essere franco nelle mie comunicazioni.


Il mio impegno per l'organizzazione non si basa sul prestigio della posizione, ma sul mio desiderio di far progredire l'organizzazione e raggiungere obiettivi misurabili.


Sono consapevole dell'investimento di tempo ed energia che questa posizione richiede. Ho imparato lezioni da ex segretari generali e sono ben preparato a lavorare con un'organizzazione micronazionale complessa e regolamentata come la MicroFrancofonia.


Attuo riforme per rafforzare le nostre strutture e do una visione nuova e dinamica al mio ruolo. Il mio approccio si concentra su efficienza, trasparenza e collaborazione per promuovere gli obiettivi della MicroFrancofonia".


Microcosme.info : Secondo te, come si è evoluta la Microfrancofonia negli ultimi anni?

Dominic Desaintes-Bellemare : "La MicroFrancofonia ha subito una notevole evoluzione negli ultimi anni, diventando un riferimento mondiale nel campo delle micronazioni in termini di funzionamento e sostenibilità. Questa crescita, tuttavia, ha portato a una crescente complessità nella gestione dell'organizzazione. Motivare la partecipazione democratica di membri e la gestione dei processi interni sono diventate sfide significative. Nonostante ciò, manteniamo il nostro impegno per la promozione del micronazionalismo in francese e i nostri valori fondamentali, pur continuando a svolgere un ruolo chiave in questo settore."


Microcosme.info : Quali sono le maggiori sfide che la Microfrancofonia deve affrontare oggi? Come intendi rispondere con le tue micronazioni membri?

Dominic Desaintes-Bellemare : "Le principali sfide che la MicroFrancofonia deve affrontare oggi sono la partecipazione democratica dei suoi membri e il finanziamento delle sue attività. In qualità di Segretario Generale, mi impegno a promuovere un'amministrazione più attiva e trasparente per incoraggiare i membri impegnati.


Consulto regolarmente i membri prima di prendere decisioni, per dar loro voce e per assicurarmi che ogni micronazione si senta presa in considerazione. È essenziale che la MicroFrancofonia adotti un approccio trasparente, sia nei confronti dei suoi membri che nei confronti degli osservatori.


Dobbiamo anche difendere il posto della lingua francese nella comunità micronazionale lottando contro i pregiudizi negativi. Sebbene sentiamo parlare sempre più francese in occasione di eventi micronazionali come MicroCon, è fondamentale continuare a promuovere attivamente la nostra lingua e sfidare i pregiudizi negativi nei confronti del nostro gruppo linguistico. Per rispondere a ciò, metteremo in atto iniziative per rafforzare la partecipazione democratica, promuovere la trasparenza e sensibilizzare sull'importanza della diversità linguistica.


Con le nostre micronazioni membri, lavoreremo insieme per affrontare queste sfide e garantire un futuro promettente per la MicroFrancofonia".


L'ultimo vertice della Microfrancofonia si è tenuto a Blaye (Regione di Bordeaux) il 27 e 28 agosto 2022. È stato organizzato dal Principato di Hélianthis.

Microcosme.info : Non abbiamo ancora sentito parlare del prossimo vertice della Microfrancofonia. Verrà organizzato un quarto vertice? Quali micronazioni si candiderebbero per questo prossimo raduno?


Dominic Desaintes-Bellemare : "Un quarto vertice della MicroFrancofonia è previsto per il 2024 nell'Europa francofona, probabilmente durante l'estate o l'autunno. Attualmente, l'Organizzazione sta selezionando la micronazione ospitante per questo grande evento. Il nome della micronazione candidata non può essere divulgato a questa volta.


Il prossimo vertice si terrà probabilmente vicino a Grenoble, nell'Isère, nel Rodano-Alpi. Questo comune è famoso per il suo fascino medievale e il membro candidato è noto per il suo carattere festivo e la sua anzianità. Il periodo di nomina termina il 1° agosto previa consultazione con l'Assemblea generale. La scelta dell'ospite sarà annunciata prima del MicroCon in Belgio, al quale parteciperanno molti membri della MicroFrancofonia.


Al momento non siamo ancora informati della presenza di altre candidature, visto che il 25 giugno è stato lanciato il bando per le micronazioni candidate. Le date esatte del vertice saranno comunicate anche nei prossimi mesi.


Non vediamo l'ora di riunire le micronazioni membri della MicroFrancofonia al prossimo vertice, che sarà un punto culminante di condivisione, collaborazione e celebrazione della nostra Francofonia micronazionale".


Dominic Desaintes-Bellemare sarà presente al MicroCon Europe che si terrà a Ypres (Belgio) l'11 - 12 e 13 agosto 2023. Rappresenterà il Neugraviat di Saint-Castin, la sua micronazione situata in Quebec, ma anche la Microfrancophonie come Segretario -Generale. Non è tutto, promuoverà il MicroCon 2025 che si svolgerà a Montreal in collaborazione con il Principato di Sancratosia e l'Impero Aericano.


26 vues0 commentaire

Posts récents

Voir tout

Kommentare


bottom of page