top of page

L'imperatore-re Oscar riunisce

Residente nella megalopoli di San Paolo in Brasile, l'Imperatore-Re di Karnia-Rutenia è oggi diventato il leader micronazionale di riferimento in America Latina, dove la sua micronazione sta vivendo il più rapido sviluppo.



Imperatore-Re Oscar di Karnia-Rutenia e Imperatore di Occidia

" Questo notevole progresso è stato fatto sulla capacità del monarca di federarsi attorno a lui. Infatti, la sua visione di un federalismo ispirato al modello austro-ungarico ha saputo sedurre e convincere. Microcosme.info ha quindi voluto interrogare questo leader emblematico del micronazionalismo sull'evoluzione attuale della sua micronazione e del micronazionalismo dopo alcuni anni di esperienza."


Come si sta sviluppando il micronazionalismo in Sud America e quali sono i tuoi progetti futuri per la Karnia-Rutenia?


" Gran parte della pratica moderna del micronazionalismo è ben sviluppata in Sud America, dove le micronazioni generalmente perseguono un esercizio di attività più serio. Stabiliscono governi funzionanti e parlamenti attivi. Oggi in Sud America, stiamo sviluppando una presenza più attiva nella comunità internazionale , che ci aiuta a comprendere meglio il micronazionalismo come un movimento universale, più che una tribù isolata di persone con un hobby esotico."


" La nostra popolazione è aumentata del 10%.......è molto da gestire "

Per l'Impero, il nostro futuro si concentra sui nostri affari interni per i prossimi mesi. Abbiamo avuto molti cambiamenti lo scorso dicembre e abbiamo dovuto formalizzare nuovi sforzi. La nostra popolazione, infatti, è aumentata del 10% tra il 10 e il 30 dicembre, tutta attiva. È molto da gestire."

Essendo anche imperatore d'Occidia, come riesci a riconciliarti con questo duplice potere?


" Be', è stato un post difficile, in realtà, ma il destino mi ha aiutato lo scorso dicembre. L'Occidia, pur essendo una monarchia, era associata a una micronazione più ampia, la Grande Repubblica di Delvera. Da agosto 2020, quando ho assunto quest'altra corona, le tre micronazioni hanno sviluppato una relazione molto forte, con diversi approcci simili in aree diverse e abbiamo deciso di lavorare insieme come una micronazione. Ora, Occidia e Delvera sono stati costitutivi dell'Impero e ci hanno arricchito molto con la loro esperienza. "

" Una sorta di arte comunitaria "

Cosa ti entusiasma di più del micronazionalismo?


" Penso che la cosa più interessante del micronazionalismo sia la capacità di praticare una visione di un paese, uno stato o un mondo perfetto, a seconda della tua prospettiva. Questa è la libertà. sviluppare un'idea di perfezione su cui lavorare e sviluppare ogni giorno con la benedizione, da un punto di vista molto personale, di essere sempre in grado di trovare persone in tutto il mondo che la pensano come te e che ti hanno aiutato a costruirlo. È una specie di arte comunitaria, immagino."


Guardando indietro alla tua vita micro-nazionale di oggi, di cosa sei più orgoglioso?


Sono orgoglioso di diversi risultati, ovviamente, ma il risultato più interessante che ricordo ora è leggere nella nostra ultima menzione sui media macro-nazionali che noi siamo il “popolo”, siamo un popolo Questo è ciò che Volevo: noi, persone di diversi paesi, origini, lingue, credenze, esperienze, ci siamo fusi tutti in un'idea comune per far parte di un gruppo comune, abbiamo trasceso l'idea di essere un semplice gruppo configurato per amare un governo per qualcosa più palpabile, più potente ma anche più difficile da definire, più spirituale Col senno di poi, non so se ho preso seriamente in considerazione l'idea di creare una nazione, e avere quella menzione di qualcuno che dice che possiamo realizzarlo è qualcosa che posso essere fiero di. "




12 vues0 commentaire

Comentarios


bottom of page